Come Investire in Base Al Rischio

come investireLa domanda che molti trader si pongono è sempre la stessa: come investire efficacemente? Questo dipende innanzitutto dall’approccio.

Una delle prime cose da fare nel mondo del trading oggi, quindi, è capire a quale categoria di investitore si appartiene. Nonostante tutto, però, ricordate che non esiste un investimento a rischio zero!

Ad ogni modo, prima di muoversi tra i vari strumenti di trading, bisognerebbe comprendere la propria propensione al rischio. Ovvero: quanto siete disposti a rischiare? Investire una somma di denaro sui mercati, comprando azioni o fondi, riguarda anche e soprattutto l’aspetto psicologico della persona.

Nel trading, infatti, sono le emozioni che fanno spesso perdere denaro! Tenerle sotto controllo è la prima regola da seguire, magari diversificando il più possibile il proprio portafoglio titolo.

Propensione al Rischio: Come Investire

Vediamo adesso qualche consiglio utile su come investire in base alla propria propensione al rischio.

Propensione Alta

Se siete degli investitori impavidi e attratti dagli alti guadagni, allora dovreste puntare sulle covered warrant, warrant e i derivati. Come è ovvio, agli alti guadagni corrisponde l’altrettanta alta possibilità di perdere l’intero capitale investito. Questa strumenti di trading sono perciò più adatti a trader molto esperti.

+

Propensione Moderata

Oltre al rischio, negli investimenti bisogna valutare anche il periodo temporale. Se state cercando un investimento a medio o lungo termine, un’ottima scelta potrebbero essere gli ETF (Exchange Traded Fund). Questi garantiscono anche una buona diversificazione dell’investimento, che non si concentra quindi su una sola azione, ma si spalma su più mercati.

Propensione Media

Chi vuole invece investire prendendosi dei rischi (ma non troppi), può farlo con gli strumenti denominati commodities (petrolio, oro, gas). In questo caso, l’unica percentuale di rischio sarà legato a fattori esterni o naturali che potrebbero incidere notevolmente sul prezzo delle materie prime.

Propensione Bassa

Se siete invece un investitore molto prudente e intendete correre meno rischi possibili, dovete innanzitutto considerare che anche i guadagni (eventuali) saranno inevitabilmente più bassi. Detto questo, alcuni degli investimenti che presentano pochissimi rischi sono i Buoni postali, BTp, Bot e Titoli di Stato. Altro investimento a rischio bassissimo è il Conto Deposito. Tuttavia, per avere un tasso di interesse superiore, con un rischio di poco superiore, è interessante anche valutare la possibilità di Piano di accumulo capitale.

Conclusioni

Se siete una persona molto emotiva, vi consiglio di evitare investimenti con elevata volatilità. Al contrario, se siete un trader esperto e credete di avere un’alta propensione al rischio, tenete presente che, contrariamente a quanto si possa pensare, investimenti con un livello di rischio più alto sono adatti ad orizzonti temporali più lunghi. Anche perché, in questo modo, si possono sfruttare meglio i vantaggi dell’investimento e avere più tempo per minimizzare le perdite.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Trading online? Allenati senza rischiare con un Conto Demo
plus500
etoro
markets
iq option
bdswiss
24option
fxtm
avatrade

Un pensiero riguardo “Come Investire in Base Al Rischio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *