Come Fare Trading Online

Il trading online rappresenta oggi un sistema innovativo per interagire comodamente da casa propria (o da qualsiasi posto in cui sia presente un computer e una connessione internet) con il mondo della finanza. Il trading online arrivò in Italia solo nel 1999, quando il “Nuovo Regolamento Consob di attivazione del Testo Unico dei mercati finanziari” ne regolamentò tutti gli aspetti principali. Grazie ad esso oggi chiunque può acquistare e vendere online molteplici strumenti finanziari come azioni, obbligazioni, futures, titoli di stato, etc. Vediamo ora di capire di cosa si tratta.
come fare trading online

 

Come Funziona Il Trading Online

Il trading online rappresenta oggi un modo low-cost per investire in borsa in maniera semplice e immediata. Le commissioni sono basse e in più il trader avrà l’accesso completo a quotazioni e grafici in tempo reale, analisi tecnica e fondamentale e tanti altri strumenti utili per effettuare le migliori scelte di investimento. La maggior parte dei trader usa oggi il trading online per investire in azioni. Ma vi sono tre modi principali per operare in questo settore, che variano in base all’orizzonte temporale scelto:

  • Lo scalping, cioè l’entrata e l’uscita dal mercato (di solito con titoli azionari) più volte nell’arco della giornata tramite operazioni della durata di pochi minuti. Chi opera in questo modo viene definito “scalper” e utilizza frequentemente e in modo costante il book, ovvero il prospetto video sul quale sono esposte, nelle varie fasi di mercato, le proposte di negoziazione con indicazione delle loro caratteristiche e che compare sui terminali dei broker.
  • Il day trading, che fa riferimento ad un orizzonte temporale giornaliero. Il day trader compra un’azione…per quel giorno, in quanto è convinto dalle sue analisi, dalle notizie del titolo e del mercato, che quello stesso giorno, il titolo in questione farà la sua migliore performance.
  • Investitori di lungo termine, ovvero coloro che aprono posizioni long perché credono che quel titolo, in base ad alcuni accadimenti, possa salire in un arco temporale medio lungo.

Monitorare La Performance di Un Titolo

Oggi grazie alle diverse piattaforme di trading online, l’utente avrà la possibilità di leggere anche tutte le notizie che possono influenzare un titolo, un particolare settore economico, oppure notizie globali macro e microeconomiche. Tali avvenimenti hanno il “potere” di far salire e scendere (anche drasticamente) il mercato e i titoli. Per ogni azione si hanno a disposizione molte informazioni di carattere societario: aumenti di capitale, nuovi contratti, riduzione o aumento di target price, rating, giudizi da parte degli analisti etc. Vi sono molte voci più tecniche a disposizione: bilanci, indici di bilancio, grafici per l’analisi di un titolo, con la possibilità di scegliere il criterio di analisi con i vari indicatori. Ad ogni modo, prima di fare trading online, bisognerebbe conoscere gli strumenti finanziari a disposizione.

Come Gestire Il Rischio Per Guadagnare

Quando si chiede ai trader più esperti qual è l’elemento più difficile da gestire nel trading la risposta è quasi sempre univoca: se stessi. La psicologia è infatti l’elemento più importante nelle attività di negoziazione, ed è strettamente legata a quello che più che un fenomeno è una necessità: la gestione delle perdite. Il trader, infatti, deve studiare tecniche e mercato e arrivare a sviluppare un personale strategia, cioè deve darsi delle regole. Ad esempio, darsi un obiettivo realistico di guadagno e vendere i titoli posseduti quando questi raggiungono i livelli ipotizzati senza sperare che migliorino ulteriormente, così come darsi un massimo di perdite sostenibili e, una volta toccata quella soglia, non “mediare al ribasso” (cioè acquistare altri titoli a prezzi più bassi per ridurre il prezzo medio di carico, tecnica che incrementa il rischio e può rendere le perdite più ingenti) ma chiudere con disciplina l’operazione. Altro elemento importante è che il trader deve sapere accettare le perdite (che ci sono e ci saranno sempre) rispettare le regole che ci si è dati, gestire la paura del tracollo e l’eccessivo entusiasmo, dominare la convinzione di avere sempre ragione e insistere in un’azione per convinzioni astratte non supportate da indicazioni tecniche chiare, fanno parte del curriculum di un trader psicologicamente forte.

Le Piattaforme di Trading Online

Chi intende entrare nel mondo del trading online deve per forza farlo tramite un intermediario, ovvero il broker. Questo mette a disposizione dell’utente la sua piattaforma di trading online, dove potrà comprare e vendere titoli in maniera semplice ed immediata. Le piattaforme di trading di ultima generazione permettono di ottenere informazioni molto dettagliate per operare efficacemente sui mercati da qualsiasi posto e in qualsiasi momento.

Caratteristiche Principali

Ogni piattaforma di trading online ha un’interfaccia diversa dalle altre, ma tutte hanno più o meno le stesse caratteristiche: Le principali sono:

  • non richiedono di installare software e sono compatibili con i principali sistemi operativi (Windows, Mac, Unix, Linux);
  • sono usufruibili gratuitamente;
  • forniscono le quotazioni dei titoli in modalità push tick by tick;
  • consentono l’immissione, modifica e revoca degli ordini in un secondo;
  • permettono di immettere ordini con prezzo limite o condizionati (stop loss o debording);
  • consentono di effettuare acquisti con il “margine”, ovvero impegnando solo una frazione dell’importo dell’acquisto;
  • sono in grado di visualizzare i grafici intraday e storici di indici e titoli;
  • ad ogni eseguito presentano l’aggiornamento in tempo reale della posizione in euro e titoli, compreso il calcolo della componente fiscale;
  • permettono di accedere al proprio conto in qualunque momento, anche fuori dell’orario di operatività della Borsa.

Costi

I costi di una piattaforma trading variano ovviamente in base ai servizi offerti e alle funzionalità. Solitamente, vi è un canone mensile da pagare, da cui però si può rientrare in base agli ordini fatti. Ad esempio, se si fanno 20-30 eseguiti al mese (sia di acquisto che di vendita), la piattaforma è totalmente gratuita. Altri broker permettono di operare “in push”, con le variazioni dei prezzi visibili in tempo reale, anche se hanno funzionalità limitate. Tutto dipende da come e cosa si vuol fare trading online.

Le Migliori Piattaforme di Trading Online

Piattaforme
Min. Deposito
Leva Max
Demo Gratuita
€100
300:1
€100
30:1
€10
500:1
€50
400:1
Condividi suShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi fare soldi col Trading online? Allenati senza rischiare con un Conto Demo

2 pensieri riguardo “Come Fare Trading Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *