Come Scegliere Un Broker Forex

Broker finanziario

broker finanziarioIl mercato Forex, a differenza di altri, ha una caratteristica unica che molti market maker usano per invogliare i traders: promettono la possibilità di negoziare senza pagare nessuna commissione. Per il nuovo trader semplicemente desideroso di entrare nel business del trading, questo potrebbe sembrare troppo bello per essere vero! In effetti, la possibilità di fare trading, per mezzo di un broker finanziario, senza costi di transazione è chiaramente un vantaggio. Tuttavia, ciò che potrebbe sembrare un affare per i traders inesperti potrebbe non essere molto conveniente per quelli più esperti del settore. Nel post di oggi, vi mostrerò come valutare i vari broker finanziari e trovare quello più adatto alle vostre esigenze.

Struttura Delle Commissioni

Fondamentalmente, sono tre le forme di commissione utilizzate dai broker finanziari nel forex trading: alcune piattaforme offrono uno spread fisso, altre offrono uno spread variabile e altre ancora fanno pagare una commissione basata sulla percentuale dello spread. Quindi, qual è la scelta migliore?

A prima vista, lo spread fisso potrebbe apparire come la scelta giusta, perché si sa esattamente cosa aspettarsi. Tuttavia, prima di sceglierne uno, è necessario considerare alcune cose. Lo spread è la differenza tra il prezzo che il market maker è disposto a pagare per l’acquisto della valuta (il prezzo di offerta), rispetto al prezzo al quale egli è disposto a vendere la valuta (il prezzo della domanda).

Supponiamo di avere questi dati “EUR/USD – 1,4952-1,4955“. Questo rappresenta uno spread di tre pips, ovvero la differenza tra il prezzo di offerta di 1,4952 e il prezzo della domanda pari a 1,4955. Se si tratta di un market maker che sta offrendo uno spread fisso di tre pips invece di uno spread variabile, la differenza sarà sempre pari a 3 pips, a prescindere dalla volatilità del mercato. Nel caso di un broker che offre uno spread variabile ci si può aspettare uno spread che, a volte, potrebbe partire basso da 1,5 pips o alto come 5 pips, a seconda della coppia di valute oggetto di scambio e il livello di volatilità del mercato. Alcuni broker possono anche addebitare una piccola commissione (di solito pari a 1/5 di un pip) e quindi passeranno il flusso di ordini ricevuto da voi su una grande market maker con cui è relazionato. In una tale disposizione, sarà possibile ricevere uno spread molto stretto a cui solo i trader più grandi potrebbe altrimenti avere accesso!

Scelta Del Broker Finanziario

Allora, quale broker finanziario scegliere? Dato che tutti i broker non sono uguali, questa è una domanda difficile a cui rispondere. Il motivo è che ci sono altri fattori da prendere in considerazione nel valutare ciò che è più o meno vantaggioso per il vostro conto di trading. Ad esempio, non tutti i broker operano sul mercato allo stesso modo. Il mercato del forex, in particolare, è un mercato cosiddetto “over- the-counter“: ciò significa che le banche (i market maker primari) hanno rapporti con altre banche e altri “aggregatori di prezzi” (retail broker online) sulla base della capitalizzazione e della solvibilità di ciascun ente. Come trader, si dovrebbe sempre considerare il broker nella totalità di servizi offerti. Ad esempio, alcuni broker possono offrire ottimi spread, ma le loro piattaforme potrebbero non avere tutte le funzionalità dei concorrenti. Quando si sceglie un broker finanziario o una società di brokeraggio, si dovrebbe verificare quanto segue:

  1. La società ha un’ottima capitalizzazione?
  2. Da quanto tempo è in attività?
  3. Chi gestisce l’impresa e quanta esperienza ha?
  4. Con quali e quante banche l’azienda è in rapporti?
  5. Qual è il volume di transazioni che fa effettuare ogni mese?
  6. Quali sono le sue garanzie di liquidità in termini di dimensioni dell’ordine?
  7. Qual è la sua politica sui margini?
  8. Qual è la sua politica di rollover nel caso in cui si desidera tenere le posizioni durante la notte?
  9. L’impresa aggiunge uno spread ai tassi di interesse di rollover?
  10. Che tipo di piattaforma offre?
  11. Ha diversi tipi di ordine, come “cancella ordine” o “invia ordine”?
  12. Garantisce di eseguire i vostri stop loss al prezzo stabilito?
  13. La società ha un dealing desk?
  14. Cosa fare se si perde la connessione a Internet e si dispone di una posizione aperta?
  15. L’impresa fornisce tutte le funzioni in tempo reale?
Sommario Recensione
Data Recensione
Voto
51star1star1star1star1star
Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Share on Reddit0Print this page
Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Plus500.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi