Come Investire in Azioni: 10 Trucchi Per Principianti

Volete iniziare ad investire in azioni? Bravi. Non tutti hanno il coraggio di iniziare qualcosa che non hanno mai fatto prima. Ma ora è arrivato il tempo di imparare come fare.

Come Investire in Azioni: 10 Trucchi Per Principianti

Che ci crediate o no, investire in azioni può essere divertente e “spaventoso” allo stesso tempo. Oggi esistono molte opportunità per guadagnere investendo nei mercati azionari. Sia che vogliate investire € 100, € 200 o qualcosa di più, i vostri soldi possono crescere più velocemente di quelli che le banche vi pagano tramite gli interessi.

Come Investire in Azioni: 10 Trucchi Per Principianti

Personalmente, mi piacciono maggiormente gli investimenti nel mercato azionario. Sono uno di quei nerd a cui piace vedere, analizzare e interpretare tutti quei grafici che vedete spesso accompagnare la quotazione di un titolo. A questo proposito, oggi daremo un’occhiata ad alcune semplici regole di investimento che ogni investitore alle prime armi dovrebbe seguire.

1. Iniziare Con Un Conto Demo e Imparare

Prima di impegnare il proprio capitale in un mondo pressoché sconosciuto, bisognerebbe fare un po’ di pratica. Non si guida una macchina senza imparare come si guida. Non diventa medico senza una laurea in medicina. La stessa cosa vale per gli investimenti.

Per coloro che vogliono investire nel mercato azionario ma non sono sicuri di come farlo, sarebbe opportuno iniziare con un conto demo, ovvero un conto “di prova” che permette di testare la piattaforma di trading effettuando tutte le operazioni reali con denaro virtuale. In questo modo, non solo non rischierete il vostro capitale, ma imparerete anche tutti i meccanismi degli investimenti e il funzionamento della piattaforma (leggi anche Come Fare Trading Con Plus500).

2. Fare Investimenti “Sicuri”

Nel mercato azionario si possono guadagnare o perdere molti soldi in qualsiasi tipo di investimento. Ecco perché è importante impegnare buona parte del proprio capitale in investimenti sicuri più sicuri, come ad esempio i Certificato di Deposito (leggi anche Perché Investire in Certificati di Deposito). Una ripartizione opportuna sarebbe 50-50.

Certo, questi strumenti finanziari non vi faranno diventare ricchi, ma hanno commissioni molto basse (o inesistenti) e proteggono il proprio capitale a prescindere dalla situazione economica del paese.

3. Tenere Sempre Traccia dei Propri Investimenti

Ogni investimento deve essere monitorato costantemente. Questo è uno dei vostri doveri come investitore. Sia che stiate investendo in immobili, in borsa o in una specifica società, sarà necessario mantenere alta l’attenzione su ciò in cui avete impegnato i vostri risparmi.

Potete monitorare i vostri investimenti in maniera semplice e immediata tramite la piattaforma di trading scelta (leggi anche Le Migliori Piattaforme di Trading Online).

4. Investire in Base Ai Propri Obiettivi e Non Come Fanno Gli Altri

Ricordate che solo perché molte persone puntano su investimenti specifici, non vuol dire che voi dobbiate fare lo stesso. I vostri obiettivi di investimento potrebbero essere diversi dai loro. Bisogna sempre avere le idee chiare e investire di conseguenza.

5. Non Tutti Gli Investimenti Sono Uguali

Una delle trappole in cui cadono spesso gli investitori alle prime armi è pensare che gli investimenti siano stati creati uguali! Con così tante opzioni tra cui scegliere, sapere se i vostri obiettivi e gli investimenti sono allineati è una sfida. Un errore potrebbe rovinare il vostro futuro finanziario.

Vi piace rischiare? Allora le penny stock potrebbero essere il vostro investimento ideale (Penny Stock: Vantaggi e Svantaggi). Preferite tenere le azioni in portafoglio per molti anni e guadagnare nel lungo termine? Allora le blue-chip che pagano dividendi potrebbero essere la vostra migliore opzione (leggi anche Le Migliori Azioni Con Dividendi Mensili).

6. Prepararsi…al Peggio!

Mai pensare che proprio investimento porterà sempre rendimenti. Non date mai nulla per scontato. I momenti di crisi ci saranno sempre.

La verità con gli investimenti è che la maggior parte di loro non promettono rendimenti, tranne che per strumenti finanziari come rendite vitalizie, certificati di depositi e simili. Se ogni investimento genererebbe sempre denaro, chi non li farebbe? Bisogna quindi essere preparati al peggio.

7. Sfruttare le Opportunità

Una delle cose che ho imparato dai miei professori universitari è che bisogna essere sempre vigili sulle opportunità che la vita vi metterà davanti. Lo stesso ragionamento vale per gli investimenti.

Come investitore, dovete rivedere i vostri investimenti di volta in volta. Sarà necessario a questo scopo assicurarsi che i vostri investimenti siano ancora allineati con il vostro obiettivo iniziale. Inoltre, sarà necessario rivisitare i vostri investimenti per assicurarvi che ciò su cui avete puntato rappresentino ancore le migliori opportunità possibili per voi.

Se vi capita di trovare altre opportunità, assicuratevi di riequilibrare il vostro portafoglio per approfittarne nella maniera più efficace possibile. Prima di investire assicuratevi che ogni investimento sia flessibile, il che significa che non si verrà penalizzati quando attuerete “modifiche in corso”.

Ad esempio, non è auspicabile liquidare un certificato di deposito (prima della scadenza), in modo da poter spostare i fondi con rendimenti migliori. Alcuni investimenti non possono essere facilmente modificati. Se vi capita di investire nel mercato immobiliare, inoltre, sappiate che questi non sono liquidi come altri investimenti.

8. Lasciare Da Parte Le Emozioni

Mai mischiare le emozioni con gli investimenti. Bisogna sempre investire logicamente e non emotivamente.

Prendete ad esempio la recessione del 2008. Il mercato azionario ha fatto registrare un enorme -36,55% e molte persone hanno ritirato i loro investimenti sul mercato in quello stesso anno. Solo un anno dopo, il mercato è aumentato del 25,94%. La fretta e la paura di perdere i propri risparmi, ha quindi fatto commettere un errore a queste persone.

Molti diventano quindi troppo emotivi quando succede qualcosa di brutto. Si chiamano emozioni umane o natura umana, ed è naturale. Ma quando si tratta di investire, dovreste lasciarle da parte ed essere più razionali. Esiste una branca dell’economia che si occupa proprio della gestione efficace delle emozioni negli investimenti, chiamata finanza comportamentale. (leggi anche Finanza Comportamentale: Gli Errori Psicologici Più Comuni Nel Trading).

9. Diversificare

Probabilmente, conoscerete tutti il detto “Non mettere tutte le uova in nel paniere”. Mi piace sempre questa affermazione, perché riassume semplicemente quell’idea di diversificazione. Quando si tratta di investire, non bisogna mai impegnare tutto il proprio capitale in un particolare settore o tipo di investimento.

La diversificazione è importante per tre motivi in particolare. E’ necessario diversificare al fine di “spalmare” i rischi associati ad ogni investimento che avete. In secondo luogo, è necessario diversificare gli investimenti tra liquidi e non liquidi, perché non potrete mai sapere quando avrete bisogno di chiudere una o più posizioni aperte.

In terzo luogo, è necessario diversificare perché i vostri investimenti possono servire a scopi diversi come la pensione, l’istruzione universitaria dei vostri figli, ecc. Ciò significa che potrebbe essere necessario anticipare alcuni investimenti, mentre alcuni potrebbero dover rimanere sul mercato più a lungo. Fondamentalmente, ognuno di noi ha esigenze diverse che devono essere affrontate in tempi diversi. Queste esigenze non possono essere soddisfatte investendo in un fondo o in un solo tipo di investimento.

Ma la diversificazione crea valore. Quando uno degli investimenti scende, gli altri investimenti potrebbero salire o rimanere invariati, il che consentirà di mantenere un certo equilibrio nel portafoglio azionario (leggi anche Come Gestire Un Portafoglio Titoli). Ricordate che non esiste un settore completamente protetto dai rischi. Ogni settore e ogni tipo di investimento può essere esposto a rischi e la diversificazione degli investimenti può aiutare a distribuire tali rischi in diversi tipi di investimenti.

10. Essere Flessibili

Le vostre strategie di investimento non devono essere rigide. Questo perché la situazione economica e finanziaria attuale potrebbe essere diversa da quella tra 5 o 10 anni. Questo significa avere una certa flessibilità quando si tratta di obiettivi di investimento.

Bisogna tenere presente che la vostra vita potrebbe cambiare o meno nel prossimo futuro. Potresti essere single oggi ma avere una famiglia tra qualche anno. In tal caso, sarà necessario apportare modifiche agli obiettivi o alle decisioni di investimento.

Oppure, potrebbe anche succedere che i vostri investimenti potrebbero finire per non allinearsi con i vostri obiettivi. In tal caso, siate aperti a fare cambiamenti alle vostre strategie di investimento. Una volta riconosciute tali modifiche, prendetevi del tempo per apprendere quali altri investimenti alternativi potete fare in sostituzione dei vostri investimenti correnti.

Condividi suShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi fare soldi col Trading online? Allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *