Quali conseguenze su Wall Street se dovesse essere eletto Donald Trump?

A causa dell’incertezza che aleggia sui risultati delle imminenti elezioni americane, gli investitori stanno scommettendo molto sulle azioni a bassa volatilità, considerate le più sicure. Tuttavia, gli analisti sono preoccupati che l’approccio di Trump possa portare i titoli sicuri al fallimento qualora dovesse avere successo ed arrivare al gradino più alto. Di seguito offriamo una panoramica sugli sviluppi continui, le ragioni principali del rischio e il motivo per cui gli investitori dovrebbero procedere con cautela, persino con i titoli più sicuri.

 

L’aumento dell’interesse per titoli sicuri

C’è stato un interesse crescente e significativo per le azioni con bassa volatilità, alcune delle quali sono, inoltre, note per fornire elevati pagamenti di dividendi. Tali azioni solitamente dipendono dalle utility, dai beni di largo consumo (BLC), infrastrutture o settori relativi alla sanità.
Questo elevato interesse di acquisto ha portato a negoziazioni a valutazione elevata delle azioni sicure e ha incrementato la volatilità. Per esempio, il prezzo delle azioni della Coca-Cola Co (KO) hanno fatto un balzo fino a quasi il 5% dalla fine di aprile. Il rapporto che Barron ha pubblicato indica che la bassa volatilità di ETF come il PowerShares S&P 500 Low Volatility Portfolio (SPLV) e gli iShares MSCI USA Minimum Volatility (USMV), ha mostrato una volatilità ben maggiore se paragonata al più ampio indice di livello S&P 500 durante il mese di aprile. Nell’ultimo anno questi due fondi hanno visto insieme del denaro in entrata del valore di $7 miliardi, riflettendo l’aumento di interesse nelle azioni a bassa volatilità e nei valori in portafoglio.
Con un interesse di acquisto che continua ad aumentare, le valutazioni potrebbero avere già raggiunto il culmine per gran parte dei titoli. L’avanzamento delle elezioni continua ad aggiungere incertezza invece di diffondere chiarezza. Gli investitori continuano a comprare in quantità maggiori le azioni sicure a valutazioni più elevate, con conseguenze più rischiose.
Poche delle azioni che permettono di avere dei dividendi consistenti potrebbero già in realtà pagare dividendi attraverso debiti. Senza una disponibilità concreta di risorse economiche, i pagamenti effettuati per volere continuare la tradizione dei pagamenti di dividendi regolari non hanno alcun senso, ed è qui che le cose diventano più pericolose.

INVESTI IN ETF 

L’effetto Trump

trumpJeffrey Gundlach, amministratore delle DoubleLine Capital LP, nonché uno dei più seguiti esperti del mercato, ha annunciato che la presidenza di Donald Trump “potrebbe condurre ad un indebitamento maggiore del governo.” Questi ha ulteriormente aggiunto che “l’aumento della domanda degli investitori per azioni apparentemente sicure a bassa volatilità e utility costituisce un rischio notevole nei confronti dei mercati“. Le sue parole di avvertimento si basano sugli sviluppi che si prevedono qualora Trump dovesse salire al potere.
Si tratta di paure relative all’incremento del debito nazionale, che potrebbe scaturire dal programma di Trump di aumentare la spesa per le infrastrutture. Con il declino delle spese in consumi, che causerebbe in America l’assenza di una crescita basata sul consumo, l’aumento della spesa per le infrastrutture potrebbe non necessariamente accrescere l’economia. Tutti i settori riguardanti le azioni sicure, incluso quello delle infrastrutture, delle utility e della sanità, saranno colpite senza nessun reale effetto dall’incremento della spesa per le infrastrutture. L’impatto in discesa può diventare di notevole importanza a mano a mano che i titoli sicuri accumulano valutazioni elevate.
Altro punto principale nel programma di Trump è la creazione di nuovi posti di lavoro all’interno degli Stati Uniti, il che potrebbe anche non portare dei vantaggi all’economia statunitense. Con una strategia di arbitraggio della manodopera e dei salari, i risparmi ottenuti dai lavori off-shore in località a basso costo ha aiutato l’economia americana più favorevolmente rispetto ai benefici avuti con i lavori on-shore. Sollevare barriere contro l’off-shore potrebbe danneggiare piuttosto che aiutare l’economia statunitense, aumentando le preoccupazioni economiche.

Sviluppi connessi

Trade OnlineAl di là dei risultati delle elezioni, ci sono ulteriori sviluppi che sono fonte di preoccupazione per le azioni sicure. Un ribasso dei corsi azionari di tali azioni può verificarsi a causa di un inaspettato aumento del tasso di interesse alla fine dell’anno dalla Federal Reserve Bank. La CNBC si rifà alle parole di Dennis Davitt, direttore finanziario della Harvest Volatility Management, “il dividendo in azioni potrebbe crollare in modo drammatico se la Federal Reserve alza i tassi di interesse”.

Gli altri scenari globali in corso, quali i tassi di interesse negativo o basso in Giappone ed Europa, sembrerebbero poter ridurre la crescita con un impatto generale. Nell’intricato mondo delle economie interdipendenti, tali scenari continuerebbero a perseguitare le economie globali, comprese quella degli Stati Uniti.

 

Conclusione

Predire l’andamento dei mercati azionari o di qualsiasi settore in particolare, considerando eventi di grande importanza come le elezioni, è sempre complicato. Tuttavia, le informazioni ricavate dalle campagne e dalle diverse dichiarazioni, nello scenario delle previsioni economiche, può fornire delle prospettive indispensabili. Nello scenario attuale, le azioni sicure sopravvalutate potrebbero non costituire la migliore scelta con la presidenza Trump.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

etoro
iq option

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *