3 strategie che vi aiuteranno a diventare un imprenditore di successo

Avere successo come imprenditore non è facile, bisogna innanzitutto capire come riuscire a entrare nel settore,quali strategie adottare,di quali mezzi si necessita e quali obiettivi si vogliono raggiungere. Ecco di seguito 3 utili consigli per una strategia vincente:

1.Delegare le diverse mansioni

Il successo di Henry Ford, creatore della prima automobile del marchio “Ford”, fu dovuto dalla sua capacità di dimensionare le attività e di creare un marchio conosciuto prima negli Stati Uniti e poi in tutto il mondo. Da lui fu introdotto un processo di assemblaggio particolare meglio conosciuto come catena di montaggio.

I sistemi di produzione devono essere resi efficienti per ottimizzare il lavoro, e le mansioni devono essere distribuite in modo intelligente su tutti i livelli aziendali in modo da non gravare troppo su un’unica figura quale l’imprenditore. L’imprenditore deve infatti concentrarsi su attività di più alto livello gerarchico e non deve occuparsi di mansioni ordinarie o attività operative e di basso livello. Lasciate quindi che queste operazioni le facciano i vostri dipendenti.

Ecco quindi come fare per creare il vostro sistema:

-Capite quale mansione delegare a qualcun altro e di quale lavoro invece bisogna occuparsene personalmente, in modo da dividere i compiti e prefissare degli obiettivi;

-Scrivete dettagliatamente come eseguire queste mansioni e quali obiettivi si vogliono raggiungere.

-Assumete dei dipendenti full-time o part-time e assicuratevi di guidarli durante ogni fase lavorativa.  Controllate ad ogni fine ciclo che gli obiettivi programmati combacino o siano migliori di quelli raggiunti.

Creare un sistema del genere vi permetterà di essere più produttivi e di riuscire nell’imprenditoria.

2.Siate astuti

Spesso dietro agli acquirenti si celano altre figure professionali che si interfacciano con il venditore al fine di giungere ad un accordo senza far capire chi realmente ci sia dietro all’acquisto. Per aggirare questi “prestanome” bisogna essere astuti e scaltri, ecco alcuni consigli per riuscire a scoprire chi sono i veri acquirenti:

  • Quando si acquista un nuovo dominio, la persona che lo ottiene viene registrata con indirizzo,numero e posta elettronica personale. E’ possibile, inserendo il nome dell’azienda o il sito web dell’azienda su  domaintools.com o who.godaddy.com, trovare informazioni sui proprietari.
  • Molte aziende utilizzano, per la creazione degli indirizzi e-mail dei dipendenti, il nome del dipendente seguito dal nome della azienda. Ad esempio : rossi@azienda.com. Se riuscirete ad avere l’indirizzo e-mail di uno di loro riuscirete a scoprire per quale azienda lavora.

 

3.Createvi dei partners

E’ opportuno, infine, stringere rapporti con le imprese che lavorano nel vostro stesso settore o in un settore complementare. Questo vi farà distinguere dal resto delle altre per l’attivismo sul campo e per il beneficio che ne possono trarre entrambe le parti. Allacciare rapporti con varie figure professionali potrà rendere la vostra azienda completa e allo stesso tempo innalzerà le barriere all’ingresso nel vostro mercato per la presenza di elevato know-how.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto da seguire!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *