Perché Investire In Dividend Stocks

Nel gergo economico, il dividendo è la parte di utile che viene distribuito da una società ai suoi azionisti. Rappresenta, assieme alla possibilità di vendita dell’azione sul mercato azionario, una delle principali motivazioni che spinge l’investitore all’acquisizione dell’azione stessa. Tuttavia, si tratta solo di una porzione di utile, in quanto una parte dei profitti deve essere accantonata per legge come riserva legale. L’assemblea ordinaria della società, dopo aver approvato il bilancio, decide per la distribuzione o meno del dividendo ed eventualmente la sua entità e l’erogazione nel tempo. Ad ogni modo, le azioni che distribuiscono dividendi (dividend stock) sono azioni che generano dividendi in maniera regolare, anno dopo anno. Solitamente, si tratta di azioni emesse da grandi aziende, affermate nel loro settore e considerate affidabili dagli addetti ai lavori. Le dividend stock rappresentano un buon investimento nel lungo periodo, soprattutto se i dividendi vengono reinvestiti in altri titoli dell’azienda stessa. Vediamo ora alcuni dei motivi per investire in questi titoli.

1. Flusso di Reddito Garantito

Una dividend stock è il titolo azionario di una azienda che produce liquidità in eccesso e che il management decide di non reinvestire. Questo eccesso di liquidità viene così redistribuito agli azionisti, solitamente su base trimestrale o annuale. Le migliori dividend stock producono un flusso di reddito costante per i propri azionisti. Il rapporto tra dividendo e quotazione del titolo è chiamato dividend yield. Sia il dividendo che la quotazione possono variare nel tempo.

2. Flusso di Reddito Crescente

Se prendiamo l’esempio di Apple, l’azienda di Cupertino ha iniziato a distribuire dividendi nel 2012. E da allora il dividendo trimestrale è aumentato da 0,38 a 0,57 dollari. Questo aumento è tipico delle grandi aziende che distribuiscono dividendi. Ad ogni modo, molte dividend stock hanno dividendi regolari che sono cresciuti costantemente per anni, se non per decenni.

3. Capitale Per Azione Crescente

Oltre ad offrire un flusso costante di reddito, anche il capitale per azione potrebbe aumentare grazie alle dividend stocks. Ad esempio, il valore del titolo Apple è salito del 60% dal 2012 a oggi.

4. Bassi Costi di Mantenimento

Per un qualsiasi titolo, l’obiettivo dell’investitore è quello di venderlo ad un prezzo superiore rispetto a quello di acquisto. E tutto questo richiede impegno e lavoro, che comprende una serie di studi e valutazioni sulle scelte da fare. Possedere un titolo che offre un dividendo regolare significa invece che gli investitori dovranno preoccuparsi meno (o per niente!) di vendere quel titolo, perché i possessori di dividend stock vengono remunerati con un flusso di redditi costante anche senza agire in alcun modo sul titolo stesso. Tuttavia, è interessante notare come anche i dividendi pagati da grandi aziende possono a volte azzerarsi! Il rischio di perdite in conto capitale o il rischio che il dividendo vada a zero, è quindi reale. Ecco perché è sempre opportuno inserire le dividend stocks all’interno di un portafoglio più ampio e differenziato.

Partner Link: PLUS 500 – Piattaforma di trading facile da usare, prova la DEMO.

+

 

 

Condividi suShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi fare soldi col Trading online? Allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *