5 Cattive Abitudini D’Investimento Da Evitare

Per essere un buon investitore, il primo passo è quello di fare scelte di investimento sagge. Bisogna poi fare attenzione a mantenere la vostra “avidità” e la paura sotto controllo. Tuttavia, anche se può essere facile farsi prendere dalla “febbre del trading”, il modo migliore per far crescere il vostro denaro nel tempo è quello di trovare una strategia equilibrata che porti ad una diversificazione del portafoglio azionario. Una volta aver ragionato sulle proprie scelte d’investimento, sarà altrettanto importante evitare alcune cattive abitudini, soprattutto se siete un investitore maggiormente orientato verso il lungo termine. Quindi, per aumentare le probabilità di avere successo negli investimenti, cercate di evitare le seguenti cattive abitudini.

1. Evitare La Mentalità del Gregge

Non cedete alle pressioni di amici e colleghi quando vi consigliano “caldamente” di investire in un titolo che vi farà guadagnare tanto! Ricordate sempre che quando una cosa sembra troppo bella per essere vera, probabilmente lo è.

2. Evitare il Benchmarking

Nel gergo finanziario, il benchmark è un parametro rispetto al quale viene misurata la performance di un singolo titolo o di un gruppo di titoli, ed è costituito facendo riferimento ad indicatori finanziari elaborati da soggetti terzi e di comune utilizzo, come possono essere ad esempio gli indici azionari. Ma confrontando le prestazioni del vostro portafoglio rispetto alle migliori prestazioni dell’anno potrebbe non solo essere difficile, ma anche portare a delusioni.

3. Evitare di Basarsi Su Risultati Ottenuti in Passato

Quando si investe in singoli titoli o fondi comuni di investimento, è più importante capire perché un investimento ha avuto una certa performance passata piuttosto che basarsi sui soli numeri delle performance. La cosa migliore che un trader può fare quando investe in una società o in un fondo è quello di cercare di capire quali siano le loro prospettive di crescita per i prossimi cinque anni.

4. Evitare l’Anchoring

In finanza, l’anchoring è quando si usano informazioni irrilevanti come riferimento per valutare o stimare un titolo. In poche parole, si verifica quando un trader dimostra un attaccamento emotivo ad un determinato investimento. Ma quando la vostra strategia d’investimento si basa sulle emozioni, al 99,9% porterà ad una perdita. La verità è che non esiste azione che non possa essere vittima di tempi difficili.

5. Evitare di puntare tutto su un solo titolo

Quando si comprende pienamente il business e le performance di una società, può avere senso investire in essa. La cattiva abitudine si verifica però quando si punta troppo su una particolare azienda. Se si sta investendo il 40, 50 o anche l’80% del vostro portafoglio in una sola società, sappiate che vi state mettendo in una posizione pericolosa. Ricordate che la diversificazione del portafoglio azionario è fondamentale al fine di ottenere dei rendimenti.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Trading online? Allenati senza rischiare con un Conto Demo
plus500
etoro
markets
iq option
bdswiss
24option
fxtm
avatrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *