Azioni Poste Italiane

azioni poste italianeLe azioni Poste Italiane fanno riferimento all’omonima società statale, fondata nel 1862 ed operante nel settore dei servizi postali, a cui oggi si sono aggiunti anche quelli assicurativi, finanziari e telefonici. Poste Italiane nasce come azienda autonoma a cui spettava il monopolio dei servizi telegrafici e postali per conto dello Stato. Sebbene sia stata quotata in Borsa, lo Stato Italiano detiene il 60% del capitale sociale tramite il Ministero dell’Economia e delle Finanze, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico. Oggi è quotata sull’indice FTSE MIB di Borsa Italiana.

Poste Italiane: Info e Contatti

  • Sito Web : www.posteitaliane.it
  • Listino : FTSE MIB
  • Codice Azione : PST
  • Settore : Servizi
  • Sede : viale Europa 190 – 00144 Roma
  • Telefono : +39 06 5958.1 – Fax +39 06 5958.9100

Storico Quotazioni Azioni Poste Italiane

quotazioni azioni poste italiane

Anche se la quotazione delle azioni Poste Italiane è presente da meno di un anno, in questo lasso di tempo il titolo ha dimostrato tutta la sua stabilità, ma anche sensibilità a determinati fattori. Infatti, sebbene il titolo sia stato abbastanza stabile, a Febbraio 2016 ha subito un brusco calo che lo ha portato ad una quotazione di € 5,50 (da € 6,50) in pochi giorni, per poi risalire nelle successive settimane e mesi, tornando sopra quota 6,50 Euro già nel mese di Aprile dello stesso anno.

I motivi del suo crollo si dovevano a voci (infondate) di una possibile fusione della società con Monte dei Paschi di Siena. Quando questi rumors furono ufficialmente smentiti, il titolo riprese subito il suo corso.

+

Storico Dividendi Poste Italiane

dividendi poste italiane

Come detto prima, il titolo PST è relativamente giovane sui mercati azionari. Il primo stacco di dividendi Poste Italiane avvenne nel 2016 con riferimento al bilancio 2015 e fu pari a 0,34 Euro. Se il prezzo del titolo dovesse rimanere attorno a quota € 6,50, si potrebbe prospettare un dividendo simile per gli anni in cui le quotazioni rimarranno stabili attorno a tale quota. Essendo un titolo abbastanza stabile (in condizioni di offerta strategie di mercato normali), si può prevedere il valore del dividendo con facilità.

Per quanto riguarda i dividendi, va detto che anche i CFD Poste Italiane offrono benefici sul capitale disponibile, nel caso si abbiano posizioni aperte in acquisto su tali azioni nel momento dello stacco del dividendo stesso. Se le posizioni aperte sono invece al ribasso, il premio risulterà negativo. Per quanto riguarda l’ammontare del dividendo, questo sarà rapportato alla leva finanziaria applicata all’apertura della posizione dal proprio broker.

Investire In Azioni Poste Italiane

Investire in azioni Poste Italiane significa puntare su un’azienda solida alle cui basi, va ricordato, c’è lo Stato Italiano. Si tratta quindi di un titolo molto controllato, a cui presta attenzione lo stesso governo Italiano. Altro motivo per investire nel titolo PST sta nell’ampliamento dell’offerta dei propri servizi (finanziari, assicurativi e telefonici), che ha già una base di clienti molto ampia e che è potrà solo migliorare negli anni.

Per investire su azioni Poste Italiane con un approccio a lungo termine si può procedere tramite l’acquisto di azioni rivolgendosi alla propria banca, presso una SGR o anche tramite le stesse Poste Italiane. In questo caso saranno proposti anche pacchetti diversificati in base alle esigenze e agli obiettivi del cliente. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere anche allo stesso staff di Poste Italiane tramite il suo sito ufficiale o tramite uno sportello postale. Per questo tipo d’investimento al cliente è consigliato il mantenimento dei titoli per almeno un anno.

Alternativamente, si può investire in questa società anche tramite CFD Poste Italiane, ovvero strumenti finanziari la cui quotazione deriva da quello del titolo sottostante, che nel caso dei CFD Poste Italiane è dato dalle azioni Poste Italiane quotate su Borsa Italiana.