Dollaro Forte: Vantaggi e Svantaggi

Con l’economia statunitense che è riuscita a venir fuori alla grande dalla crisi economica, anche la forza del dollaro è nettamente migliorata. L’ETF PowerShares DB US Dollar Index (UUP) è cresciuto del 17% negli ultimi 12 mesi. Questo indice rappresenta il valore di un dollaro rispetto al suo tasso di cambio contro un paniere di importanti valute, compreso l’Euro, lo Yen giapponese, la Sterlina britannica, il Dollaro canadese, la Corona svedese e il Franco svizzero. Ma un Dollaro forte può significare sia vantaggi che svantaggi che andranno a beneficio di alcuni e incidere negativamente su altri.

In questo articolo si parla di:

Vantaggi

Con un dollaro forte viaggiare all’estero diventa più conveniente…..per gli americani! Ciò è dovuto al maggiore potere d’acquisto all’estero, in quanto i prezzi dei paesi stranieri non vengono influenzati dai cambiamenti dell’economia statunitense. Ma un dollaro forte e un euro relativamente debole sono la principale causa delle persistenti crisi del debito sovrano. Inoltre, tutti i cittadini statunitensi che vivono e lavorano all’estero, vedranno anche il costo della vita diminuire vivere se verranno pagati in dollari. Le importazioni saranno più economiche. Beni prodotti all’estero e importati negli Stati Uniti saranno più convenienti se la valuta del produttore calerà di valore rispetto al dollaro. Auto di lusso europee, come Audi, Mercedes, BMW, Porsche e Ferrari vedranno il loro prezzo abbassarsi in dollari. Ad esempio, se una macchina costa 70.000 € con un tasso di cambio di 1,35 dollari per Euro, costerà 94.500 $. La stessa macchina costerà invece $ 78.400 se il tasso di cambio scenderà a 1,12 dollari per Euro. Mentre il dollaro continua a rafforzarsi, il prezzo delle importazioni continueranno a scendere. Le imprese straniere che hanno molti affari negli Stati Uniti e gli investitori nelle suddette società, trarranno beneficio da un dollaro forte. Le multinazionali che hanno un gran numero di vendite negli Stati Uniti e quindi guadagnano reddito in dollari, potranno trarre beneficio nei loro bilanci da un aumento di valore della moneta americana. Chi investe in queste società dovrebbe trarre degli indubbi vantaggi. La società farmaceutica tedesca Bayer ha riferito che ogni apprezzamento dell’1% del Dollaro nei confronti dell’Euro farà aumentare le sue vendite nette per € 260.000.000!! Il gigante aereo europeo Airbus gode di una “spinta” pari a $ 1 miliardo in profitti per ogni aumento del 10% del dollaro, mentre il produttore chimico BASF guadagna 50 milioni di Euro per ogni centesimo di rialzo del dollaro!

Svantaggi

Viaggiare verso gli Stati Uniti diventa più costoso. I visitatori stranieri potranno trovare i prezzi di beni e servizi in America molto più costosi con un dollaro più forte, come anche i viaggiatori d’affari e gli stranieri che vivono negli Stati Uniti e che detengono conti bancari nella loro valuta nazionale. Anche le aziende esportatrici saranno danneggiate da questa situazione. Ad esempio, un macchinario di fabbricazione americana che costa 30 mila dollari negli USA, in Europa costerebbe € 22.222 con un tasso di cambio di 1,35 dollari per euro, ma aumenterà a $ 26,786 quando il dollaro si rafforza a 1,12 per Euro. E le esportazioni troppo costose possono costare posti di lavoro negli Stati Uniti! Le aziende che hanno sede negli USA, ma svolgono gran parte della loro attività altrove, subiranno perdite derivanti dalle vendite all’estero. Anche a chi investe in tali società le cose non andranno bene. McDonalds (MCD), Coca-Cola Enterprises (CCE), e Philip Morris (PM) sono tutti esempi di aziende americane ben note con una grande percentuale di vendite che si verificano all’estero. Mentre alcune di queste società utilizzano strumenti derivati per coprire le loro esposizioni valutarie, non tutte lo fanno! E quelle che lo fanno, possono farlo solo in parte. I governi stranieri che hanno bisogno di riserve in dollari statunitensi finiranno per pagare relativamente di più per ottenere quei dollari. Ciò è particolarmente importante nelle economie dei mercati emergenti.

Condividi suShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi fare soldi col Trading online? Allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *