Azione Bank of America (BAC): Comprare, Vendere o Tenere?

Le azioni del settore bancario americano stanno vivendo un periodo difficile, dopo quello di forte crescita nel periodo post-elezione. Bank of America Corp. (NYSE: BAC), in particolare, è cresciuto del 40% negli ultimi sei mesi…ma negli ultimi tre ha guadagnato solo l’1,5%. Naturalmente, quello che conta alla fine sarà considerare il lungo periodo per un titolo bancario. E tutt’ora, vi sono un paio di catalizzatori guida che hanno causato la crescita del titolo BAC. Innanzitutto, gli investitori presumono che la vittoria presidenziale di Donald Trump si tradurrà in un’economia più forte e in meno regolamentazioni del settore finanziario. Qualcuno ha fatto però notare come la crescita del PIL Usa del primo trimestre al 1% non abbia aiutato a instillare molta fiducia negli investitori. Ma il primo trimestre non è solitamente molto indicativo quando si tratta del PIL e le revisioni potrebbero tramutarsi facilmente in un numero più elevato in futuro. Inoltre, Trump era in carica da meno di 100 giorni quando sono state rilasciate le stime, quindi avrà ancora molto tempo per determinare un certo impatto nel settore. Altro catalizzatore che ha determinato la crescita del titolo BAC è il tasso di occupazione: a Marzo non era molto positivo, ma già un mese dopo vi è stato un calo della disoccupazione del 4,4% (il miglior risultato da 10 anni a questa parte), con il paese che ha creato più posti di lavoro di quanto previsto. Tuttavia, un’economia più forte aiuterà la Bank of America ad aumentare la spesa, i prestiti e i finanziamenti, ma influenzerà anche i tassi. Mercoledì scorso, la Federal Reserve ha scelto di non aumentare i tassi (come molti invece si aspettavano). E si sa che i titoli bancari (come BAC) rendono meglio quando i tassi d’interesse crescono.

Come Investire In Bank of America

Visto che l’economia ha mostrato risultati altalenanti, il grafico azionario di BAC si presenta in questo modo…

azioni bank of america

In precedenza, gli analisti avevano stimato per BAC due livelli di supporto: il livello a $ 22 e la media mobile a 100 giorni. Anche se nei 100 giorni ha raggiunto il prezzo obiettivo molto velocemente, questo livello è tuttavia fallito come supporto, anche se $ 22 rimane un livello piuttosto solido. L’andamento delle azioni BAC è stato intervallato da una banda di oscillazione ristretta, ovvero da un movimento laterale del mercato dove non si sono registrati forti aumenti o cali, ma piuttosto dei movimenti all’interno di un range più o meno ristretto. In questo senso, il titolo è stato negoziato tra i 22 e i 24 dollari per la maggior parte del tempo negli ultimi cinque mesi. Le azioni sono salite a metà Febbraio a $ 25,50, ma già a metà Marzo erano tornate sui “soliti” livelli.

bank of americaGli investitori “bullish” possono però trarre vantaggio da questa situazione. Il titolo BAC, attualmente, ha una quotazione che oscilla tra $ 23,90 e $ 24,00. Le previsioni dicono che dovrebbe però attestarsi stabilmente sopra i $ 24: così gli investitori potrebbero considerare l’acquisto in previsione di un altro breakout al rialzo. La preoccupazione, naturalmente, è che questo livello di prezzo potrebbe fallire e rientrare poi nella gamma dei soliti $ 22. Chi va “long” dovrebbe quindi utilizzare una stop-loss di $ 22. Altro fattore da considerare è che Bank of America non è in nessun modo vicino al rank di “ipercomprato”, come indicato dall’indice di forza relativa (il cerchio viola sul grafico sopra). Il momentum è anche favorevole, con un MACD altrettanto positivo (cerchio arancione). Purtroppo però, gli indicatori RSI e MACD non sono sufficienti a giustificare una posizione “long” sul titolo BAC. Per coloro che vogliono acquistare Bank of America, però, vi è un rapporto rischio/ricompensa decisamente favorevole. Se si desidera aumentare il reddito da BoA (le azioni hanno un rendimento dell’1,3%), gli investitori potrebbero vendere “covered calls” quando il titolo è vicino al punto più alto della sua gamma di trading. Da un punto di vista tecnico, le azioni BAC potrebbero essere una scelta migliore rispetto ad altri titoli bancari, come Goldman Sachs Group Inc. (NYSE: GS) o Morgan Stanley (NYSE: MS). Fondamentalmente, però, sarà l’andamento dell’economia americana a guidare il titolo di Bank of America.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Trading online? Allenati senza rischiare con un Conto Demo
plus500
etoro
markets
iq option
bdswiss
24option
fxtm
avatrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *