3 Modi Di Perdere Denaro Nel Mercato Azionario

Il motivo principale che induce da sempre i risparmiatori ad acquistare azioni in Borsa è che esse garantiscono alti rendimenti nel lungo periodo. I rendimenti dei titoli, soprattutto se considerati in un arco di tempo pluriennale, sono storicamente superiori a quelli di qualunque altra attività finanziaria. Il rendimento delle azioni è dato sia dai dividendi che dalle variazioni del loro prezzo. Purtroppo, i mercati azionari presentano delle insidie che bisognerebbe imparare ad evitare. Vediamo ora i 3 motivi più comuni che fanno perdere denaro nel mercato azionario.

1. Acquisto di Opzioni

Le opzioni sono dei contratti derivati che danno il diritto (ma non l’obbligo) di acquistare (opzione call) o vendere (opzione put) un determinato numero di azioni di una società a un prezzo prefissato entro una determinata data. Tecnicamente, questa prima versione delle opzioni è quella americana. Esiste anche una europea, dove il diritto può essere esercitato in una data precisa e non in un intervallo di tempo come in quella americana. In cambio di questo diritto gli investitori pagano il “premio alla controparte”, il cui valore può variare nel tempo in base all’andamento del prezzo dell’opzione e a quanto tempo rimane prima della data di scadenza dell’opzione. Le opzioni possono offrire ottimi rendimenti, ma hanno il difetto di scadere in date precise e questo, considerando che i mercati finanziari sono difficili da prevedere, le rende piuttosto rischiose. Riassumendo, le opzioni non sono adatte a tutti ma possono far guadagnare molto bene. Sono tuttavia consigliate ad investitori più esperti e consapevoli che ne comprendano i rischi.

2. Day Trading

Come si può capire dal nome stesso, il day trading è quando si acquistano e vendono azioni con grande frequenza, spesso tenendo un titolo per poche ore (o addirittura pochi minuti o secondi!) nella speranza di guadagnare dai movimenti dei prezzi. L’obiettivo è quello di guadagnare magari poco da molte operazioni e accumulare così tanti piccoli guadagni. Tuttavia, c’è da considerare che i day trader affrontano innanzitutto degli alti costi per le commissioni di borsa dovuti al grande numero di operazioni che eseguono e pagano le tasse sui guadagni in conto capitale (se guadagnano). Statisticamente, i day trader subiscono forti perdite nel loro primo mese di attività e possono anche non riuscire mai a guadagnare! Il day trading è inoltre molto stressante e costoso, senza contare che richiede molto tempo e dedizione. Non credete a chi dice che con il day trading si possano ottenere guadagni facili. I trader di maggior successo ci insegnano da sempre che per guadagnare denaro bisogna tenere le azioni per molti anni.

3. Titoli Biotech

Per quanto appetibili, i titoli di aziende biotech hanno un grave difetto: il loro futuro dipende troppo da farmaci ancora in fase di test clinico! Ciò significa che, se i test vanno bene, possono rendere molto…….ma se il farmaco non passa i test, allora vi faranno perdere tutto il capitale investito.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Trading online? Allenati senza rischiare con un Conto Demo
plus500
etoro
markets
iq option
bdswiss
24option
fxtm
avatrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *