16 Aziende Che Offrono Dividendi Aristocratici

Quando si decide di investire in dividendi non si deve ragionare in termini di breve periodo, ma su un periodo più lungo. In pratica, si reinvestiranno i dividendi per anni e si avrà una crescita sì più lieve….ma anche sicura. Siccome è difficile trovare società che offrono dividendi sicuri e costanti, oggi vi elencherò sedici aziende che, negli ultimi 50 anni, hanno aumentato i loro dividendi ogni trimestre….ininterrottamente! Si tratta di aziende solide che hanno resistito alla prova del tempo, quando si trattava di fornire costantemente dividendi e crescita degli stessi ai loro azionisti, anno dopo anno. I titoli di queste società sono consigliati a quei trader che cercano di mantenere un portafoglio dedicato a prescindere dall’andamento dell’economia globale o dai movimenti dei mercati finanziari nei prossimi anni. La chiave del successo di questa strategia è che un investitore deve mantenere la rotta ed evitare di realizzare perdite durante i periodi di perdite estreme (come il 2008).

Vediamo ora le aziende che hanno garantito e aumentato i loro dividendi ininterrottamente da 50 anni e più. I dividendi di tali aziende, in gergo finanziario, vengono definiti “dividendi aristocratici“.

  1. Diebold (DBD) – 60 anni – dal 1954
  2. Acqua Americano (AWR) – 59 anni – dal 1955
  3. Dover Corporation (DOV) – 57 anni – dal 1957
  4. Emerson Electric (EMR) – 57 anni – dal 1957
  5. Ricambi Originali (GPC) – 57 anni – dal 1957
  6. Parker Hannifin (PH) – 57 anni – dal 1957
  7. Procter & Gamble (PG) – 57 anni – dal 1957
  8. Northwest Natural Gas (NWN) – 56 anni – dal 1958
  9. 3M (MMM) – 55 anni – dal 1959
  10. Vectren (VVC) – 53 anni – dal 1961
  11. Cincinnati Financial (CINF) – 52 anni – dal 1962
  12. Coca Cola (KO) – 51 anni – dal 1963
  13. Johnson & Johnson (JNJ) – 51 anni – dal 1963
  14. Lowe (LOW) – 51 anni – dal 1963
  15. Colgate – Palmolive (CL) – 50 anni – dal 1964
  16. Illinois Tool Works (ITW) – 50 anni – dal 1964

ironfxLe aziende sopra pagano dividendi di alta qualità. Per quanto possano risultare sorprendenti tali dati, qualcuno potrebbe chiedersi: “E prima degli anni ’50 com’erano messe queste società?” La risposta è abbastanza ovvia: prima di tale data, gli Stati Uniti (soprattutto) stavano facendo ancora i conti con la Grande Depressione del 1929, che mise il paese in ginocchio e da cui faticò non poco ad uscire. E proprio come un calo dei prezzi delle case e la deflazione, le società che offrono una crescita dei dividendi potrebbero incontrare un ambiente ostico e prendere in considerazione di non aumentare il dividendo o peggio ancora tagliarlo, queste sono possibilità che non si possono escludere. Alla luce di questo, quali delle aziende sopra rappresentano il “meglio del meglio”? Semplicemente quelle che hanno dimostrato nel tempo la possibilità di pagare dividendi anche durante periodi economici negativi (Grande Depressione compresa). Queste sono le aziende che possono giustificare una ulteriore attenzione nella costruzione del portafoglio, pronte a sopportare ogni possibile tempesta che si potrebbe presentare all’orizzonte. Fra queste, le migliori in assoluto sono state Procter & Gamble, Coca Cola, Colgate Palmolive, Acqua Americano e 3M. Queste…..sono i campioni del mondo dei dividendi!

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Trading online? Allenati senza rischiare con un Conto Demo
plus500
etoro
markets
iq option
bdswiss
24option
fxtm
avatrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *