Guida ai Rating di Borsa

Nei mercati finanziari è l’inglese la lingua ufficiale. Ciò risulta evidente dalla classificazione utilizzata solitamente dagli analisti a proposito delle “raccomandazioni” sulle azioni da comprare o meno. Tale strumento è basato sull’analisi fondamentale della società (dati di bilancio e prospettive di crescita) ed è utile per orientarsi nelle scelte di investimento, ma che non deve essere considerato come una Bibbia!

Statistiche alla mano, spesso infatti i giudizi degli analisti si rivelano poco precisi rispetto alle performance. Ma anche chi emette questi giudizi può avere un interesse di parte verso la società esaminata (ad esempio perché ha i suoi titoli in portafoglio o considera di detenerli in futuro oppure perché la società per cui lavora è azionista di quella esaminata). Quindi, i rating vanno sì presi in considerazione, ma non in modo assoluto.

rating borsa

Rating di Borsa: Termini Comuni

I termini più usati nel rating delle azioni sono cinque: buy, accumulate (o add), hold, reduce e sell.

  • BUY – esprime un’elevata probabilità che il titolo cresca di oltre il 15% nei 6 mesi successivi.
  • ACCUMULATE o ADD – indica una probabile rivalutazione del titolo tra il 5 e il 15%.
  • HOLD – esprime un valore invariato o un rialzo del titolo non superiore al 5%.
  • REDUCE – indica un calo del titolo fino al 15%.
  • SELL – indica una contrazione superiore a questa soglia, sempre nello stesso arco di tempo (6 mesi).

In tutti i casi, gli analisti declinano ogni responsabilità! Quindi, in caso di andamento non conforme alle loro previsioni, sarà  l’investitore a rimetterci in toto e senza alcuna possibilità di rivalsa! Tuttavia, la frequenza delle raccomandazioni degli analisti varierà in funzione degli eventi di mercato e di quelli che riguardano la singola azienda: solitamente, i titoli “coperti” (cioè seguiti) dagli analisti ricevono un aggiornamento della raccomandazione con una frequenza non superiore ai 6 mesi.

Altri Termini

Oltre ai termini sopra citati, ne esistono altri comunemente usati nei mercati azionari.

  • STRONG BUY – riferito a quei titoli con potenzialità elevate di rialzo. Il discorso opposto vale per il termin strong sell.
  • MARKET NEUTRAL o Average – indica una società destinata a seguire il trend generale del mercato.
  • HOLD-CAUTIONS – fa riferimento a quei titoli da tenere in portafoglio….con cautela!
  • HOLD/SELL – riguarda quei titoli da tenere in portafoglio, ma da vendere alla prima occasione utile.
  • STAGNANT – indica quando il titolo mantiene il prezzo invariato e non mostra un trend in nessuna direzione.
  • MARKET OUTPERFORM – il titolo andrà meglio dell’indice.
  • MARKET UNDERPERFORM – il titolo andrà peggio dell’indice.
  • MARKET PERFORM – il titolo si muoverà in linea con l’indice.
Sommario Recensione
Data Recensione
Voto
51star1star1star1star1star
Condividi suShare on Facebook3Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Share on Reddit0Print this page
Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Plus500.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi