E’ Possibile Investire in Huawei?

Huawei Technologies Co. Ltd. è una società cinese fondata nel 1987 e impegnata nello sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti, di sistemi e di soluzioni di rete e telecomunicazioni. Con sede a Shenzhen (Cina), è una società privata detenuta al 100% dai suoi dipendenti assunti in Cina.

E’ Possibile Investire in Huawei?

Nell’Agosto 2018, Huawei ha superato Apple nel diventare il secondo produttore di smartphone al mondo dopo Samsung (leggi anche Azioni Apple: 5 Motivi Per Vendere). Sebbene l’azienda cinese abbia suscitato l’interesse degli investitori con questo risultato, rimane comunque un’entità privata interamente controllata dai suoi dipendenti. Ciò significa che il titolo Huawei non è scambiato su nessun mercato pubblico e che le persone diverse dai dipendenti non possono investire in essa.

E' Possibile Investire in Huawei?

Nonostante l’incapacità di investire in Huawei, gli investitori potrebbero voler tenere d’occhio la società soprattutto dopo quanto successo lo scorso Ottobre, ovvero quando ha svelato uno smartphone con riconoscimento delle impronte digitali sullo schermo (Mate 20 Pro) che è destinato a rivaleggiare con l’iPhone XS di Apple e il Pixel 3 di Google.

Mercati Huawei

Oltre a creare smartphone, l’azienda costruisce anche reti e servizi di telecomunicazione e fornisce soluzioni per i clienti aziendali. Huawei ha più di 180.000 dipendenti in più di 170 paesi. Svolge la maggior parte dei suoi affari in Cina, nella regione EMEA o in Europa, Medio Oriente e Africa e nella regione Asia-Pacifico.

Gli smartphone Huawei non sono però disponibili presso i mercati statunitensi. La società ha tentato di fare affari negli Stati Uniti, ma non ha avuto molto successo a causa dei sospetti di “spionaggio”. Nel 2018 AT&T e Verizon, le più importanti aziende di telecomunicazioni statunitensi, decisero di non adottare gli smartphone della compagnia dopo che le pressioni dei politici e della Commissione Federale delle Comunicazioni. Inoltre, l’Australia ha vietato a Huawei la vendita di apparecchiature che sarebbero state utilizzate per le reti nazionali a banda larga del governo, anche se le ha permesso di vendere i suoi prodotti a società private.

E’ Possibile Investire in Huawei? Numeri

Huawei opera nei segmenti carrier, enterprise e consumer del mercato. Poiché non è un’azienda pubblica e non è quotata in nessuna borsa, Huawei non è tenuta a presentare documenti alla SEC (Securities and Exchange Commission). Tuttavia, riporta i suoi numeri su base regolare.

Per l’anno fiscale 2017, Huawei ha riferito che il suo fatturato totale è stato di $ 92,55 miliardi, l’utile netto di $ 5 miliardi e il suo tasso di crescita annuale composto è del 26%. La società ha dichiarato di aver venduto 153 milioni di smartphone nel 2017 e la consapevolezza globale del marchio è aumentata dell’86%.

Huawei ha riportato che le attività in Cina sono aumentate del 29%, le attività nella regione Asia-Pacifico sono cresciute del 10,3% e le attività nell’area EMEA sono aumentate del 4,7% durante l’anno, mentre le attività nelle Americhe sono diminuite del 10,9%. La società ha inoltre riferito che la sua attività “consumer” è cresciuta del 31,9% nel corso dell’anno, mentre il suo business di impresa è aumentato del 35,1% e il suo settore carrier è salito del 2,5%.

Huawei è attualmente in affari con 197 aziende elencate nel Fortune Global 500, 45 delle quali sono aziende inserite nel Fortune 100.

E’ Possibile Investire in Huawei? Misteri e Segretezza

Come abbiamo detto prima, le azioni Huawei sono detenute solo dai dipendenti della società con sede in Cina. Chiunque lavori per Huawei, al di fuori della Cina, non può acquistare azioni della compagnia. Ma la maggior parte degli azionisti ammette di non comprenderne la struttura, senza contare che non hanno a disposizione informazioni aggiornate sulle loro posizioni e non hanno voce in capitolo su nessuna scelta aziendale!

Trentatré membri del sindacato lavoratori eleggono nove candidati per partecipare alla riunione annuale degli azionisti. Gli azionisti ricevono pagamenti di dividendi e possono guadagnare bonus in base alla performance. Anche i loro stipendi sono rivisti su base annuale.

Nel 2014 è stato chiesto alla dirigenza se avrebbe considerato una futura quotazione in Borsa, ma tale idea è stata immediatamente respinta. Questa possibilità non può essere completamente esclusa in futuro, soprattutto se Huawei dovesse aumentare il proprio fatturato. Non è probabile che Huawei venga quotata negli Stati Uniti, in parte a causa del suo scarso rapporto con il paese e delle voci persistenti secondo cui l’azienda utilizza la sua tecnologia per scopi spionistici.

Per quanto riguarda gli investimenti in Huawei, c’è una soluzione potenziale che è possibile adottare, anche se decisamente inverosimile. Per ricevere i dividendi, dovreste infatti diventare un dipendente della società a Shenzhen, in Cina, e dovreste far credere al management che non siate una spia. In bocca al lupo!

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto da seguire!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *