Day Trading: Strategie di Borsa

day tradingIl Day Trading è una particolare tecnica di negoziazione di titoli o valute che consiste nel comprare e vendere prodotti finanziari all’interno dello stesso giorno. In poche parole, tutte le posizioni aperte verranno chiuse entro la chiusura della borsa in modo da sfruttare in poco tempo la volatilità dei prezzi.

Anche se gli investitori privati ​​possono praticare questa strategia di investimento, è più comunemente usata dagli investitori istituzionali. Il Day Trading, tuttavia, è una strategia d’investimento altamente rischiosa!

Day Trading: alta Liquidità e Volatilità

La liquidità fa riferimento alla frequenza di negoziazioni su un titolo con presenza costante di ordini di acquisto e vendita in modo tale che un nuovo acquirente (o venditore) trovi facilmente una contropartita per l’esecuzione del proprio ordine.

Di conseguenza, le azioni con alta liquidità sono più facilmente scambiate giornalmente, senza contare che tendono ad essere più fortemente “scontate” rispetto ad altri titoli. Sono quindi più economiche. Inoltre, il capitale azionario offerto da società con capitalizzazione di mercato più elevate hanno spesso liquidità maggiore rispetto a società con capitalizzazione di mercato inferiore, in quanto sarà più facile per loro trovare acquirenti e venditori per l’azione in questione. Azioni che presentano maggiore volatilità si prestano maggiormente a strategie di day trading giorno. Anche l’incertezza nei mercati crea una situazione ideale per il day trading.

L’Indice Volume Scambi (TVI)

Il volume della quotazione in borsa misura quante volte si è comprato e venduto in un determinato periodo di tempo. Questo periodo di tempo fa più comunemente riferimento al trading giornaliero.

Un volume maggiore indica maggiore interesse per una determinata azione, sia che l’interesse sia di natura positiva che negativa. Spesso, un aumento del volume scambiato di un titolo è indicativo del movimento dei prezzi che sta per traspirare.

A questo proposito, i day trader utilizzano spesso l’Indice del Volume degli Scambi (TVI) per determinare se comprare o meno un’azione, che misura la quantità di denaro che scorre dentro e fuori un’attività. Nello specifico, l’Indice del Volume degli Scambi assegna ogni scambio al “lato acquisti” o al “lato vendite.” Quindi addiziona il volume degli scambi ad un parziale, quando i prezzi segnano un aumento per uno specificato ammontare, e sottrae il volume degli scambi quando il prezzo scende per uno specifico ammontare. Se il prezzo è immutato, il volume continua a cumularsi sul lato degli acquisti o delle vendite. Ci si basa sulla premessa che le negoziazioni si chiudono al prezzo della domanda (ask), se sono operazioni di acquisto e si negozia al prezzo più basso (bid), per le transazioni in vendita. Un TVI sopra lo zero indica la netta pressione degli acquisti. Un TVI sotto lo zero indica una netta pressione sulle vendite.

Esempi di titoli adatti al day trading sono:

  • Servizi Finanziari: le società che offrono servizi finanziari offrono eccellenti opportunità d’investimento per il day trading. Bank of America (BAC), ad esempio, è uno dei titoli più quotati ad alta liquidità che vengono negoziati in ogni sessione. Il titolo BAC è un ottimo candidato per il day trading, nonostante le banche godano sempre di un certo scetticismo sui mercati.
  • Social Media: l’industria del social media è anche un ottima scelta per il day trading. Il massiccio afflusso di aziende di media online, come LinkedIn e Facebook, è stato seguito da un elevato volume di negoziazione per le loro azioni. Tuttavia, si discute molto sulla capacità di queste aziende di saper trasformare le loro ampie basi di utenti in un flusso di entrate sostenibili. Mentre i prezzi delle azioni rappresentano teoricamente i flussi di cassa delle loro società emittenti, le valutazioni recenti tengono conto anche del potenziale degli utili delle società. Così, alcuni analisti sostengono che ciò ha comportato maggiori valutazioni azionarie di quanto i fondamentali suggeriscono. In ogni caso, i social media continuano ad essere uno dei titoli più adatti e potenzialmente redditizi per il day trading.

Piattaforme dove praticare il day trading

Piattaforme
Min. Deposito
Leva Max
Assistenza
Altro
€100
300:1
piattaforme trading migliori
€100
300:1
piattaforme trading
€100
500:1
piattaforme trading online
€100
400:1
piattaforme trading
€100
400:1
piattaforme di trading

Conclusioni

Il day trading è una strategia di investimento altamente rischiosa, ma anche altamente redditizia. Variabili come la liquidità relativa, la volatilità, il volume degli scambi e le condizioni industriali variabili, sono tutti fattori che contribuiscono a determinare quali titoli siano i migliori per il day trading.

Sommario Recensione
Data Recensione
Voto
51star1star1star1star1star
Condividi suShare on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn0Share on Reddit0Print this page
Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Plus500.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi