Come Scegliere Un Robo Advisor

Gli investitori hanno sempre avuto una vasta gamma di scelte nel cercare aiuto con i loro investimenti e le altre operazioni finanziarie. E negli ultimi anni, con l’introduzione dei robo advisor, le scelte sono sicuramente aumentate.

Come Scegliere Un Robo Advisor

Ma come si fa a sceglierne uno? Di seguito vedremo quali criteri dovreste utilizzare per valutare un robo advisor.

La Figura Del Robo Advisor

Anche se ne avevamo già parlato in un articolo precedente, vediamo di spiegare prima chi è e cosa fa un robo advisor. In poche parole, sono dei servizi online di gestione del portafoglio finanziario che sostituiscono (o integrano) il lavoro del consulente finanziario, sia egli il vostro operatore bancario, un promotore finanziario o un consulente indipendente.

I robo advisor sono costituiti essenzialmente da un algoritmo, cioè un complesso insieme di regole che serve ad inquadrare il vostro profilo in termini di:

  • tolleranza al rischio (ovvero stabilire la massima perdita che, in percentuale del capitale investito, potrebbe mettervi in difficoltà);
  • patrimonio posseduto;
  • obiettivi finanziari (se, ad esempio, desiderate acquistare un’auto tra cinque anni o una casa tra dieci).

Sulla base delle informazioni che lo stesso investitore fornisce, l’algoritmo vi proporrà uno o più portafogli adatti alla vostra situazione (asset allocation).

Detto questo, vediamo ora i parametri che servono per valutare il robo advisor più adatto a voi.

1. Il Robo Advisor E’ La Scelta Giusta Per Voi?

Il primo passo è decidere se un robo-advisor rappresenti effettivamente la scelta giusta per voi. La questione è la complessità della tua situazione e il vostro livello di comfort nel lavorare con consigli che vengono distribuiti principalmente online. Inoltre, se la tua situazione implica problemi complessi di pianificazione finanziaria che vanno ben oltre l’allocazione degli investimenti e dei servizi correlati, un consulente finanziario tradizionale potrebbe essere la scelta migliore per voi.

2. Quali Servizi Offre?

Altra cosa da fare è determinare quale tipo di consulenza finanziaria sia necessaria. I servizi offerti variano poiché la maggior parte dei robo advisor offrono consulenza agli investimenti e gestione del portafoglio in una forma o nell’altra. Alcuni offrono solo consigli sugli investimenti e non consulenze di investimento in corso. Altri ancora ci concentrano sul budgeting e sulla pianificazione finanziaria, offrendo anche l’accesso all’assistenza live tramite telefono.

Un punto fondamentale per la maggior parte dei robo advisor è l’asset allocation e la gestione del portafoglio. In generale, questo servizio viene fornito tramite l’uso di un qualche tipo di algoritmo e di ETF. Ma all’interno del settore di gestione degli investimenti vi sono robo advisor specializzati. Ad esempio, alcuni si concentrano sui conti pensionistici e offrono una sorta di “interazione umana” ai clienti.

3. Quanto Costa?

Altro aspetto da valutare sono ovviamente i costi. Prendiamo come riferimento alcuni robo advisor stranieri e italiani. Moneyfarm non prevede un investimento minimo e il costo del servizio varia dallo lo 0,5% per depositi oltre € 200.000 euro, allo 0,7% per investimenti tra 3000 e 200.000 Euro e l’1,25% per quelli fino a 3.000 euro. Prevede inoltre la formula del piano di accumulo di capitale, ossia la possibilità far crescere nel tempo il proprio investimenti attraverso piccoli versamenti di capitale (anche € 100 Euro al mese).

Oltreoceano, LearnVest propone delle commissioni variano da $ 89 a $ 399 per la loro consulenza iniziale e poi di $ 19 al mese.

Le commissioni applicate da Personal Capital variano invece da 0,49% a 0,89% dell’importo investito.

Wealthfront non addebita invece alcun costo fino a $ 10,000; l’eccedenza prevede una tassazione annua dello 0,25%.

Altri robo advisor hanno costi generalmente compresi tra lo 0,15% e lo 0,50% delle attività in gestione. Altri ancora addebitano una tariffa standard “una tantum”.

4. Interazione Umana

L’efficienza di un robo advisor sta anche nella sua capacità di offrire anche una certa interazione umana o fisica al cliente. Tuttavia, credo sia doveroso sfatare il luogo comune secondo cui la consulenza online sarebbe solo…sulla carta! In ogni caso, è bene ribadire che all’investitore viene offerto supporto tramite telefono, mail e chat da parte di esperti professionisti del settore.

I robo advisor rappresentano il futuro dei servizi finanziari, a beneficio del cliente e di un intero sistema che ha bisogno di cambiare.

Sommario Recensione
Data Recensione
Articolo
Come Scegliere un Robo Advisor
Voto
51star1star1star1star1star

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi allenarti col Trading?
Prova il Conto Demo della piattaforma Plus500.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *