4 Modi Per Raddoppiare Un Investimento

Gli investimenti a cui si può destinare parte del proprio capitale sono molti e di diverso tipo. Ma oggi sono pochi gli investimenti che possono davvero definirsi “vantaggiosi”.

La maggior parte di quelli che un tempo erano ritenuti sicuri e proficui oggi sono diventati per lo più “scommesse” poco redditizie, volte più che altro a salvaguardare il capitale dalla svalutazione dovuta all’inflazione.

Tuttavia, il settore degli investimenti oggi può fruttare davvero molto. In determinate condizione e si opera con oculatezza, un investitore può anche arrivare a raddoppiare il capitale iniziale. Si tratta però di un’attività rischiosa, dove la possibilità di perdere tutto è comunque alta. Ad ogni modo, vediamo ora qualche utile consiglio per aumentare le proprie possibilità di raddoppiare il proprio investimento.

4 Modi Per Raddoppiare Un Investimento

4 Modi Per Raddoppiare Un Investimento:  Il Modo Classico – Guadagnare Lentamente

Forse il modo più “collaudato” per raddoppiare i vostri soldi in un ragionevole lasso di tempo è quello di investire in un portafoglio solido, non speculativo, che sia ben diversificato tra azioni blue-chip e obbligazioni investment grade (meno rischiose). Anche se il portafoglio in questione non raddoppierà di valore in un anno, quasi sicuramente lo diventerà in un certo lasso di tempo grazie alla vecchia regola del 72, la quale afferma che “il tasso di interesse moltiplicato il numero degli anni necessari a raddoppiare la sorte capitale è pari a circa 72“.

Vale a dire che dividendo per 72 l’annuale tasso di rendimento di un investimento, gli investitori potranno ottenere una stima approssimativa di quanti anni ci vorranno all’investimento iniziale per raddoppiare di valore. Considerando che le grandi azioni “blue-chip” hanno avuto un rendimento medio del 10% annuo nel corso degli ultimi 100 anni e le obbligazioni investment grade di circa il 6%, un portafoglio diviso equamente tra questi due tipi di titoli dovrebbe fruttare un rendimento di circa l’8%. Che in meno di 10 anni, dovrebbe farvi raddoppiare l’investimento iniziale.

4 Modi Per Raddoppiare Un Investimento:  Il Modo “Contrarian”

Come ben sappiamo, i prezzi delle azioni (soprattutto delle blue chip) a volte subiscono dei crolli improvvisi e netti che possono spiazzare anche l’investitore più esperto. Forse i “barometri” più classici utilizzati per valutare quando un titolo può essere ipervenduto sono il rapporto prezzo-utili (P/E ratio) e il valore contabile di una società. Quando il prezzo dei titoli scende ben al di sotto delle medie storiche di questi indicatori per motivi superficiali o sistemici, gli investitori intelligenti possono trovare delle ottime opportunità per raddoppiare il loro capitale.

4 Modi Per Raddoppiare Un Investimento:  Il Modo Sicuro

Gli investitori più prudenti solitamente evitano di imbarcarsi in operazioni complesse e rischiose, preferendo il mercato obbligazionario a quello azionario. Ma questi tipi di investitori non devono però rinunciare ai propri sogni, ovvero di poter raddoppiare un giorno i loro soldi. In questo senso, la caratteristica delle obbligazioni “zero coupon” è l’assenza del rischio di reinvestimento. Con i coupon bond standard c’è la sfida continua di reinvestire i pagamenti di interessi quando vengono ricevuti. Con le obbligazioni zero coupon, non esiste invece nessun problema di cercare di investire i pagamenti dei tassi di interesse più piccoli o il rischio derivante da una variazione dei tassi d’interesse.

4 Modi Per Raddoppiare Un Investimento: Il Modo Speculativo

Mentre il guadagnare “lento e costante” potrebbe funzionare per alcuni investitori, altri possono trovare questa tattica troppo “soporifera”. Per queste persone, i modi più veloci per accrescere il loro capitale potrebbe essere l’uso delle opzioni, il margine o le penny stock. Queste ultime, in particolare, possono essere utilizzate per speculare su qualsiasi società che stia aumentando o diminuendo di valore, dando la possibilità all’investitore di guadagnare moltissimo in tempi brevi. Per coloro che non si fidano delle opzioni, ma voglio sfruttare la loro fiducia (o dubbi) su un determinato titolo, c’è la possibilità di acquistare a margine o vendere un titolo a breve. Tenete però a mente che le operazioni di tipo speculativo sopra citate hanno un’alta percentuale di rischio e non sono quindi adatte alla maggior parte degli investitori.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto da seguire!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *